Mostra di pittura collettiva Don Orione - Inaugurazione venerdì 7 ottobre, ore 16.30

Roma - Biblioteca Statale Antonio Baldini

7 - 25 ottobre 2016 - Mostra

Mostra di pittura collettivaDal 7 al 25 ottobre Nnlle Sale della Biblioteca verranno esposti i lavori dei ragazzi ospiti del Centro Don Orione.

Questa particolare Mostra del Centro Don Orione Integrata permette ai ragazzi, non solo del succitato Istituto, ma anche di altre Comunità, di poter esporre opere pittoriche da loro create insieme ad altre persone artisti normodotati (pittori affermati, amici, dipendenti e volontari pittori) in una Mostra, appunto, "INTEGRATA" di cui si allega la sinossi.
Sono lavori ideati e realizzati dai ragazzi diversamente abili nei laboratori del nostro Istituto di Monte Mario, in Via Della Camilluccia, 112, con l’affiancamento di educatori, volontari, amici e collaboratori al fine di far emergere la creatività di ognuno come veri e propri artisti nel campo della pittura, ceramica, mosaici e altro…

Integr’Azione. Vita d’arte e arte di vita.”

Mostra integrata informale al Don Orione

Sinossi delle finalità:

  • Dimensione etica: partecipazione comune di una dimensione di universalità archetipica, sostrato valorale che soggiace all’umano, che accomuna e promuove una comunicazione sempre possibile, al di là delle individualità, delle diversità, delle culture.

  • Dimensione maieutica: promozione dei potenziali espressivi latenti. L’azione educativa per mezzo dell’espressione artistica non è invasiva, non è un in-segnare come atto di trasmissione nozionistica, è invece un e-durre come “trarre fuori”, “dare alla luce”, per promuovere la graduale emersione espressiva dell’identità alla coscienza e alla collettività, nel rispetto dell’essere della persona.

  • Dimensione semantica e gnoseologica: significazione critica e valorizzazione dei contenuti preconsci dei simboli artistici figurati nelle opere d’arte esposte, sulla base di un codice archetipico universale all’uomo e condivisione di una conoscenza di sé e riconoscimento mutuale dell’identità dagli incontri espressivi e prospettici.

  • Dimensione individuativa: l’arte è il luogo transizionale di configurazione per la rifigurazione di sé e del mondo che, attingendo alla dimensione inconscia e collettiva, simbolizza i contenuti emotivi per una progressiva individuazione elaborativa sul piano cosciente, nel percorso di maturazione psicologica.

  • Dimensione sociale: dai soliloqui stereotipici, in qualità di strategie di sopravvivenza entro una sfera personale di piacere dissociativo autocreato, l’arte, attraverso il compiacimento psicosensoriale del ritrovarsi nella differenza, solleva alla sfera condivisa del desiderio, piano di realtà, che è differimento del piacere nell’impegno progettuale identitario, in apertura della categoria temporale, dal passato, al presente, al futuro, dal grembo materno al grembo sociale nell’integrazione.

  • Dimensione neurofisiologica: l’espressione artistica condivisa stimola il processo inferenziale di abduzione, il più recente dei paradigmi maturati nel corso della storia del pensiero dell’uomo, abito universale del rapporto uomo-mondo. Dopo la a deduzione, che è una forma mentis sviluppata anche dal cervello dei rettili e l’induzione, che utilizza il sistema limbico, l’abduzione utilizza e sviluppa la neo-corteccia e matura il passaggio da un’osservazione partecipante dell’unità emo-psico-fisica ad una osservazione osservante, o significazione creativa e ipotetica, che condivide e valorizza l’esistente.

  • Dimensione ludico-veritativa: il luogo d’accoglienza dell’arte offre terreno al gioco profondo esistenziale fra necessità e libertà, fra essere ed esistere, fra inconscio e coscienza, fra identità e differenza e sposa gli opposti per il divenire aperto dei significati della vita per la verità.

a cura della D.ssa Fulvia Minetti

Lista degli artisti:


Adriano Tartaglia
Chiara Loggia
Emiddio Aloia
Franco Lalli
Frederich Montesano
Gianluca Rella
Giovanni Pace
Joseph Fernando
Manolo Valente
Marco Bezzecchi
Michelangelo Nasto
Oreste Agnello
Renata Gentili
Riccardo De Pascale
OPERE COLLETTIVE

L'INAUGURAZIONE SI TERRA' VENERDI' 7 OTTOBRE ALLE ORE 16.30

LOCANDINA